Scegliere i corretti DPI di protezione contro la caduta dall’alto.

Informazioni sui dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto. I sistemi di arresto caduta, i dispositivi di discesa, i sistemi di accesso e posizionamento e le attività in cui sono impiegati i DPI anticaduta.
 
 
Roma, 17 Mar – Come indicato dal Decreto legislativo 81/2008 (articolo 75) i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) devono essere impiegati ‘quando i rischi non possono essere evitati o sufficientemente ridotti da misure tecniche di prevenzione, da mezzi di protezione collettiva, da misure, metodi o procedimenti di riorganizzazione del lavoro’. E questo vale anche nei lavori in quotache possono esporre i lavoratori a rischi particolarmente elevati come i rischi di caduta dall’alto.
E nei casi in cui i lavori in quota “non possono essere eseguiti in condizioni di sicurezza e in condizioni ergonomiche adeguate a partire da un luogo adatto allo scopo, devono essere scelte attrezzature di lavoro idonee a garantire e mantenere condizioni di lavoro sicure dando priorità alle misure di protezione collettiva (impalcature, ponteggi, idonee opere provvisionali, ecc.) rispetto alle misure di protezione individuale”. E se le misure non bastano ad evitare o ridurre sufficientemente i rischi “subentra l’obbligo del ricorso ai Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) contro le cadute dall’alto”.
 
Fonte: puntosicuro.it
By | 2016-03-17T16:06:32+00:00 marzo 17th, 2016|Sicurezza sul Lavoro|