Quanto ci impiegano i nostri rifiuti a decomporsi? Ecco alcuni esempi

Liberarsi dei rifiuti nella natura è un gesto che porta con se conseguenze e forti impatti per il nostro ecosistema.

Infatti, nel momento in cui abbandoniamo qualsiasi oggetto, non ci soffermiamo a pensare quanto tempo servirà alla natura per smaltirlo.

Ad esempio, quando buttiamo una sigaretta per terra, il mozzicone senza filtro impiegherà dai 6 ai 12 mesi per dissolversi, poiché è fatto di sola carta e fibre vegetali di tabacco, quindi è biodegradabile. Ovviamente la durata varia dalla temperatura e dall’umidità del luogo in cui il mozzicone si trova.

Al contrario, se la sigaretta possiede il filtro, essendo quest’ultimo composto di un materiale chimico sintetico, saranno necessari dai 5 ai 12 anni di tempo per ditruggerlo.

Ogni singolo oggetto che lasciamo per le strade delle nostre città o in qualsiasi altro luogo, ha il tempo necessario per decomporsi.

Alcuni esempi:

Una chewing gum impiegherà 5 anni; una lattina in alluminio, 100 anni e un sacchetto di plastica non biodegradabile 450 anni.

Per evitare di continuare ad inquinare il nostro pianeta, non ci resta che trattare i luoghi che “viviamo” ogni giorno come se fossero il salotto di casa nostra, ossia un posto dove rilassarci e stare bene.

By |2017-09-26T12:40:08+00:00settembre 26th, 2017|Tutela Ambientale|