MAGAZZINI SICURI: MANUTENZIONE E STABILITÀ DELLE SCAFFALATURE

Al tema delle scaffalature è dedicato un interpello della Commissione per gli interpelli (Art. 12, D.Lgs. n. 81/2008). L’ interpello n. 16/2013 che indica come l’attività di montaggio e smontaggio di scaffalature metalliche possa determinare l’applicazione del Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 in relazione alla tipologia delle scaffalature ed al contesto nel quale devono essere montate.

Infatti si possono avere riguardo alle scaffalature metalliche una “moltitudine di tipologie significativamente differenti”. Ad esempio si possono avere:
– “scaffalature leggere (scaffalature da negozio o commerciali, scaffalature da archivio,scaffalature da magazzino);
– scaffalature medie e pesanti (cantilever, drive in, drive trough, portapallet); – scaffalature molto pesanti (magazzini portacoils, portalamiere con portata per piano – ogni livello di ciascuna luce – da 5t a 20t);
– magazzini dinamici a gravità (magazzini dinamici pesanti con rulli in acciaio per pallet, magazzini dinamici leggeri con rulli in materiale plastico per scatole, contenitori ecc.);
– magazzini ed archivi automatizzati (magazzini per capi appesi o stesi, magazzini o archivi rotanti verticali, magazzini o archivi rotanti orizzontali, magazzini traslanti verticali, magazzini con trasloelevatore);
– archivi e magazzini mobili o compattabili (compattabili leggeri, compattabili pesanti); – scaffalature autoportanti (veri e proprio edifici che sorreggono il tetto di copertura dell’edificio);
– scaffalature leggere con passerelle multipiano (dotate di passerelle utilizzate per il passaggio di lavoratori)”.

E la Commissione Interpelli ritiene “che le scaffalature metalliche non siano attrezzature di lavoro, come definite dall’art. 69, comma 1, lett. a), del D.Lgs. n. 81/2008, salvo i casi in cui le stesse rientrino nella definizione di macchine ai sensi del D.Lgs. n. 17/2010”, invero diversamente da quanto affermato da una precedente parere del Ministero del Lavoro del 1995.

Per avere qualche informazione su una gestione sicura di scaffalature e armadi a cassettiera, possiamo prendere spunto dal contenuto della “Lista di controllo. Scaffalature e armadi a cassettiera” prodotta da Suva, istituto svizzero per l’assicurazione e la prevenzione degli infortuni, per la sicurezza nelle attività di immagazzinamento.

Riguardo poi alla prevenzione della caduta della merce immagazzinata, è possibile spostare di ca. 50 mm la merce immagazzinata senza provocare la caduta dell’intera merce o parte di essa?

Si indica poi che il lato posteriore della scaffalatura, quando confina con posti di lavoro o vie di circolazione, dovrebbe essere provvisto di dispositivi di sicurezza contro la caduta della merce immagazzinata.

Ricordiamo che la lista di controllo si sofferma anche sulla necessità di protezioni antiurto, di paraurti, sul dimensionamento idoneo per le corse di servizio, sulla presenza degli accessori per rendere sicura la movimentazione manuale della merce e sulla necessaria formazione dei lavoratori.

Il magazzino, come gli altri luoghi di lavoro, è soggetto alle norme sulla sicurezza relative alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

Ricordiamo a questo proposito che oltre al Decreto Legislativo n. 81/2008, per la sicurezza dei magazzini si può fare riferimento a varie norme tecniche, ad esempio:
‐ UNI EN 15629 Sistemi di stoccaggio statici di acciaio ‐ Specifiche dell’attrezzatura di immagazzinaggio;
‐ UNI EN 15635 Sistemi di stoccaggio statici di acciaio ‐ Utilizzo e manutenzione dell’attrezzatura di immagazzinaggio.

In particolare, la UNI EN 15635 fornisce specifiche indicazioni sugli aspetti operativi per la sicurezza strutturale delle scaffalature. La norma minimizza i rischi e le conseguenze di operazioni non sicure o i danni alla struttura anche attraverso verifiche regolari della struttura della scaffalatura che devono essere condotte durante il suo ciclo di vita.

Indichiamo inoltre che per ogni tipologia di scaffalatura deve essere reso disponibile il manuale d’uso e manutenzione che contiene le principali avvertenze per il corretto montaggio ed impiego della scaffalatura.

#sicurezza   #meleam   #sicurezza

By |2015-04-14T13:29:06+00:00marzo 31st, 2015|Sicurezza sul Lavoro|