Imparare dagli errori: quando non si mette il carico in sicurezza

Esempi di infortuni tratti da Suva: un infortunio avvenuto durante lo scarico di alcune lastre di marmo. Un lavoratore rimane schiacciato da una lastra di tre tonnellate. La dinamica dell’incidente, le riflessioni sulle cause e le regole di prevenzione.
 
Brescia, 1 Giu – Molti degli incidenti raccolti dal sistema di sorveglianza degli infortuni mortali e gravi e correlati all’uso di veicoli pesanti riguardano le problematiche connesse con lo scarico e carico delle merci. E “ Imparare dagli errori”, la rubrica di PuntoSicuro dedicata al racconto e all’analisi degli infortuni lavorativi, si è soffermata più volte sui rischi correlati al carico, scarico e trasporto delle merci.
Oggi si soffermiamo ancora su questo tema ma con riferimento ad una scheda di un infortunio – dal titolo “Schiacciato da una lastra di marmo” – pubblicata sul sito di Suva, istituto svizzero per l’assicurazione e la prevenzione degli infortuni, e correlata alla campagna elvetica “ Visione 250 vite”. La scheda racconta di un infortunio mortale avvenuto durante lo scarico di alcune lastre di marmo: un lavoratore perde la vita perché schiacciato da una lastra pesante 3 tonnellate.
 
Prevenzione
Per favorire la prevenzione degli infortuni correlati all’attività degli autotrasportatori, con particolare riferimento al carico e scarico della merce, la scheda propone degli approfondimenti tratti dal documento “ Sette regole vitali per gli autotrasportatori”.
Ricordiamo brevemente le regole:
1. Rispettare le regole della circolazione e le pause
2. Bloccare le ruote del veicolo
3. Aggancio e sgancio in sicurezza
4. Fissaggio corretto del carico (regola rilevante per il caso in questione)
5. Proteggersi dalle cadute dall’alto
6. Uso corretto delle attrezzature
7. Utilizzare i dispositivi di protezione.
Riguardo alla quarta regola, la regola rilevante in questo caso, riprendiamo brevemente alcuni suggerimenti, come contenuti nel documento “Sette regole vitali per gli autotrasportatori. Vademecum”.
Riportiamo infine alcune indicazioni relative ai dispositivi di protezione individuale:
– “l’uso dei guanti è obbligatorio durante le operazioni di carico e scarico, durante l’imbracatura dei carichi e il fissaggio e l’allentamento dei dispositivi di sicurezza del carico;
– se per le attività di carico e scarico si impiega una gru, bisogna anche indossare il casco di protezione;
– se si prevede la presenza di altri veicoli, bisogna indossare gli indumenti ad alta visibilità (minimo un gilet)”.
 
Fonte: puntosicuro.it
By |2016-06-01T15:29:54+00:00giugno 1st, 2016|Sicurezza sul Lavoro|