Wi-Fi gratis per tutte l’Unione Europea: arriva l’OK del Parlamento UE

I 120 milioni di euro messi a disposizione della UE saranno assegnati in maniera “geograficamente equilibrata” in base all’ordine di arrivo delle domande

WiFi4EU

Il Parlamento Europeo ha dato il via libera definitivo al programma “WiFi4EU” con il quale saranno realizzate reti Wi-Fi gratuite in 6 mila comuni dell’Unione Europea, entro il 2020 e senza condizioni discriminatorie.

I 120 milioni di euro messi a disposizione dall’Unione Europea saranno assegnati in maniera “geograficamente equilibrata” in base all’ordine di arrivo delle domande.

Le risorse finanzieranno connessioni Wireless gratuite nei centri pubblici, compresi gli spazi esterni accessibili al grande pubblico (biblioteche, amministrazioni pubbliche, ospedali). Per ottenere i fondi, gli enti pubblici dovranno coprire i costi operativi della rete per almeno tre anni ed offrire agli utenti una connessione gratuita, facile da accedere e sicura.

Carlos Zorrinho, relatore della proposta, ha così spiegato:

Il processo è molto semplice: daremo dei voucher a chi ne farà domanda e con questi voucher gli enti potranno procedere all’installazione della connessione“.

Ci sono due regole da rispettare: le risorse europee a patto che siano esclusi pubblicità e l’utilizzo di dati personali a fini commerciali. Saranno scartati i progetti in aree con offerte analoghe gratuite pubbliche o private.

L’iniziativa WIFI4U è stata una forte visione politica che diventerà presto una realtà concreta in tutta l’UE e farà sì che indipendentemente da dove viva o da quanto guadagni, ogni europeo tragga vantaggio da una connesione Wi-Fi di alta qualità” – ha aggiunto Zorrinho.

Da sottolineare che la registrazione da parte dei cittadini europei dovrà essere effettuata una sola volta: successivamente si potranno sfruttare tutti gli hotspot WIFI4EU presenti in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *